11. La Nave del Gatto Blu

Piante utilizzate

Abelia (abelia grandiflora)
Edera (hedera helix)
Gingko biloba
Vite del Canada/americana (parthenocissus quinquifolia)
Graminacea (stipa tenuissima)
Tamerice (tamarix gallica)
Lavanda (lavandula angustifolia officinalis)
Rosellina bengalense (rosa bengalensis semperflorens)
Olivo (olea europaea)
Fico d’India (opuntia ficus indica)
Salvia (salvia officininalis)
Iperico (iperico perforatum)
Melo da bacca: gialla, verde, rossa (malus)
Palma (chamaerops humilis)

I giardini non sono fatti solo di erbe e frutti, alberi e fiori ma, come avrebbe detto Shakespeare, sono della stessa materia dei sogni. È inseguendo un sogno ad occhi aperti che decido di trasformare una grande amaca inutilizzata in una nave pronta a salpare per viaggi d’oltremare. Affido il comando ad un Gattone Blu e lo metto alla guida di una particolarissima ciurma di marinai pronti ad affrontare il mare in tempesta; a poppa un ranocchio sta seduto su di una sfera ad aspettare il momento per buttare l’àncora…

Pensiero e immaginazione

La nave è ancorata tra due atolli, assediata da una grande piovra Tamerice, mentre sullo sfondo appare un corallo Tamerice. Le onde del mare sono ciuffi di graminacee che si agitano nel vento, mentre la vela dell’albero del Gingko Biloba si gonfia. D’inverno lo scafo è un intreccio di nudi rami di Vite del Canada che in primavera si copre di verdi foglie. In autunno tutto cambia, lo scafo è rosso e la vela si tinge d’oro. A maggio le due aree odorose stanno ai lati come atolli e si tingono d’un immaginifico blu e la nave salpa…

La vita è come la nave. Se non si vive rimane ancorata, ma se si affronta il mare aperto con coraggio, diventa una meravigliosa avventura.

Giardino

Mappa

Installazioni

By using the site, you accept our use of cookies. more information

This site uses cookies to provide the best browsing experience possible. By continuing to use this site without changing your cookie settings or clicking on "Accept" you allow their use.

Close