12. Il Muro Mi-Ci-Specchio

Piante utilizzate

Abelia rosa (abelia grandiflora)
Bambù (phyllostachys officinalis)
Fichi d’India opuntia ficus indica)
Lavanda (lavandula angustifolia officinalis)
Malus da bacche gialle, verdi, rosse
Olivo (olea europaea)
Rosa rampicante rifiorente a mazzi.
Rosmarino (rosmarinus officinalis)
Salvia (salvia officinalis)
Vite americana (parthenocissus quinquefolia)

Questo spazio è dedicato a un barbecue della mia infanzia che non ne voleva sapere di funzionare e sbuffava fumo in faccia a chiunque. Ho colto in questo suo carattere impossibile una sfida. In un impeto creativo l’ho fatto a pezzi e l’ho appiccicato sul muro perché “riflettesse”. Così la pietra intorno ha preso vita, si è animata di scintille, di immagini cangianti vive e mobili.

Pensiero e immaginazione

Quando mi fermo davanti a queste rifrazioni di luce che il metallo spande sulle pietre circostanti, mi capita di pensare che quei frammenti luminescenti possano essere le finestre che guardano all’interno di un giardino segreto, nascosto ed inaccessibile. Questo fantastico ex-barbecue non è il solo oggetto che ha vissuto due vite, ne troverete altri disseminati nel giardino. Riciclare, pensare a cosa trarre da un oggetto dimenticato o fuori uso, è molto divertente. Un gioco creativo che riguarda sia la forma con cui rimodellare, ma anche il contesto in cui si troverà a vivere una seconda vita.

Ciò che apparentemente ci rende deboli deve invece fortificarci come dalla cenere può rinascere un fuoco.

Giardino

Mappa

Installazioni

By using the site, you accept our use of cookies. more information

This site uses cookies to provide the best browsing experience possible. By continuing to use this site without changing your cookie settings or clicking on "Accept" you allow their use.

Close